Navigazione veloce
> La scuola > Storia della scuola

Storia della scuola

Giuseppe Nicola D'Agnillo

La Storia del nostro Istituto è strettamente legata al tessuto sociale del territorio agnonese e delle sue famiglie.
Nel corso degli anni, le varie scuole di Agnone hanno subito continui accorpamenti dovuti al calo delle natività ed alla conseguente necessità di razionalizzare ed accorpare uffici e dirigenze.
Nel 2000 la Scuola Media “G. N. D’Agnillo” diviene Istituto Comprensivo con l’integrazione della scuola (materna, elementare e media) di Bagnoli del Trigno.
A partire dall’anno scolastico 2008/2009, in seguito al dimensionamento regionale delle istituzioni scolastiche, l’assetto dell’Istituto Comprensivo viene modificato e, ai plessi di Bagnoli del Trigno, vengono sostituiti quelli di Scuola Primaria “San Marco” e di Scuola dell’Infanzia “Pietro Micca”, siti in Agnone.
Nell’anno scolastico 2011/2012 a seguito di ulteriori dimensionamenti, l’Istituto Comprensivo ingloba anche il plesso della scuola Primaria “F. A. Marinelli” ed i plessi ad essa associati.
L’Istituto d’Istruzione Superiore “Giovanni Paolo I” di Agnone,nasce nel 1999/2000 dall’Aggregazione del Liceo Scientifico, dell’I.T.I.S. e dell’I.P.S.I.A.
Nell’anno scolastico 2005/2006 si arricchisce di un nuovo corso: l’Istituto Professionale Statale per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione, ubicato in via Beato Lucci.
Con la riforma della Scuola Secondaria Superiore, entrata in vigore per le prime classi nell’anno scolastico 2010/2011, l’I.P.S.E.O.A. è diventato Istituto Professionale – Settore Servizi – Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera.
Dal 1 settembre 2014 l’Istituto Comprensivo “G.N. D’Agnillo” di Agnone diventa Omnicomprensivo per aggregazione con l’I.S.I.S.S. “G. Paolo I” di Agnone (Deliberazione Consiglio Regionale n.251 del 17/12/2013). L’Istituto Omnicomprensivo accompagna i suoi utenti dalla Scuola dell’Infanzia fino al conseguimento del diploma e all’acquisizione dei diritti-doveri di cittadinanza connessi alla maggiore età.
 

L’Istituto Statale di Istruzione Secondaria Superiore di Agnone è nato nel 1996 dall’associazione del Liceo Scientifico, dell’Istituto Tecnico Industriale e dell’Istituto Professionale per l’Industria e l’Artigianato. Nel 2005 è stato istituito l’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione.
Le citate istituzioni scolastiche sono situate in tre diversi edifici di recente costruzione, realizzati in conformità alle norme dirette all’eliminazione ed al superamento delle barriere architettoniche.

Le aule sono in numero sufficiente ed idonee per ampiezza e luminosità. Gli spazi d’interesse comune (corridoi, bagni, sale comuni, ecc.) sono abbastanza ampi.  

Alla guida dell’I.S.I.S.S. si sono succeduti nel tempo i seguenti Dirigenti Scolastici:

Carrese Mario dal 1996/1997 al 1996/97
Di Sabato Alessandro dal 1997/1998 al 1997/98
Carrese Mario dal 1998/1999 al 1998/99
D’Ambrosio Michele dal 1999/2000 al 2000/2001
Palumbo  Antonio dal 2001/2002 al 2001/2002
Di Iorio Alfonso dal 2002/2003 al 2003/2004
Silvestre Eugenio dal 2004/2005 al 2006/2007
Zazzarelli Rosanna 2007/2008 al 2008/2009
Camperchioli Tonina dal 2009/2010 attuale Dirigente Scolastico

Dal 1 settembre 2014  l’I.S.I.S.S. “G. Paolo I” di Agnone diventa Omnicomprensivo per aggrgazione con l’Istituto Comprensivo “G.N. D’Agnillo” di Agnone (Deliberazione Consiglio Regionale n.251 del 17/12/2013).

Gli allievi, con riferimento alle singole scuole associate ed al sesso, sono così ripartiti:

a) Liceo Scientifico: 133 (61 maschi + 72 femmine);
b) Istituto Tecnico Industriale: 108 (105 maschi + 3 femmine);
c)  Istituto Professionale Servizi Alberghieri e Ristorazione: 125 (65 maschi + 60 femmine).

Il Totale complessivo è di 366 allievi (231 maschi + 135 femmine).

E’ interessante notare che, fra gli allievi dell’ISISS sono pendolari non residenti il 44%; dello Scientifico, circa il 21,8%; degli allievi dell’ITIS, sono nella stessa condizione circa il 44,4%, mentre all’Istituto professionale  servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera sale al 67,2% circa. Gli allievi pendolari provengono, in gran parte, da Castiglione Messer Marino, Belmonte del Sannio, Bagnoli del Trigno  Capracotta, Carpinone, Longano, Pozzilli, Pietrabbondante, Isernia Si avvia ad essere del tutto marginale la presenza di studenti di quei paesi dell’hinterland ove l’invecchiamento della popolazione e il decremento demografico hanno un’ incidenza molto marcata: il riferimento è ai comuni di Pescopennataro, Poggio Sannita, Castelverrino. Lo stesso si può dire di quei comuni della provincia di Chieti ( Rosello, Borrello, etc.) che un tempo fornivano un cospicuo numero di studenti agli istituti superiori di Agnone. Non è poi inutile evidenziare che le percentuali dei pendolari salgono in modo significativo ove si considerino gli allievi che, pur risiedendo ad Agnone, abitano nei borghi rurali del vasto agro comunale. Tali borghi, in molti casi, distano dal capoluogo più di alcuni dei paesi viciniori.